WATERTECH

Technological Transfer

Smart Community per lo Sviluppo e l’Applicazione di Tecnologie di Monitoraggio e Sistemi di Controllo Innovativi per il Servizio Idrico Integrato

(WATERTECH)

Il progetto è rivolto alla identificazione di strumenti e strategie che consentano non solo di mantenere nel tempo un adeguato livello di sicurezza nell’approvvigionamento e nel servizio idrico potabile, irriguo ed industriale, ma anche un efficiente ed economico monitoraggio dei sistemi idrici, con specifico riferimento anche al trattamento delle acque e dei reflui. Il Progetto WATERTECH, pertanto, intende sviluppare:

  • Nuovi sensori, portatili e non, e sistemi caratterizzati da costi contenuti ed elevata affidabilità (basati su tecnologie radar ed optoelettroniche)
  • Sistemi integrati per la raccolta e presentazione dei dati

Le precedenti tecnologie verranno ottimizzate per la fornitura dei seguenti servizi-cardine:

  • Monitoraggio pervasivo dei consumi idrici nei sistemi idrici acquedottistici mediante architettura Fixed Network AMR (Automatic Meter Reading) in telelettura sincrona.
  • Rilevamento delle perdite: Monitoraggio delle tubazioni in un Sistema Idrico Integrato mediante l’utilizzo di sensori distribuiti in fibra ottica in grado di rilevare la presenza di eventuali perdite (a seguito della variazione di temperatura e/o conducibilità termica che esse inducono all’esterno della condotta) e sistemi georadar per la generazione di immagini ad alta risoluzione del sottosuolo, mediante le quali caratterizzare l’estensione e l’evoluzione della perdita stessa;
  • Agricoltura di precisione: Reti di sensori wireless in grado di monitorare costantemente parametri fisici eterogenei del suolo coltivato e dell’aria al fine di valutare sia lo stato di salute delle piante sia la regolazione ottimale dei sistemi di irrigazione. La soluzione tecnologica integra metodologie intelligenti
  • SMART WATERTECH – Capitolato Tecnico 10
  • di sensing e di attuazione per ottimizzare l’utilizzo della preziosa risorsa idrica ed al tempo stesso la qualità del raccolto;
  • Monitoraggio quali-quantitativo: Reti di sensori e sensori distribuiti per l’analisi della composizione delle acque per gli usi idropotabile, irriguo e industriale;
  • Sistemi integrati per la raccolta e presentazione dei dati: Algoritmi di controllo e strategie di ottimizzazione evolutive per la stima dei parametri di modellazione della rete idrica e predizione dei flussi e delle perdite nella rete per ottimizzare la progettazione della rete stessa tramite approcci learning by example supervisionati e non supervisionati; sistemi di supporto decisionale per la gestione e l’esercizio dei sistemi fognari e depurativi.

Coordinatore: Università di Bologna

Partners:

  • ABC
  • IRETI, IREN Acqua, Acquedotto Pugliese
  • ASTER CAE DIGIMAT FAST, ICAMPUS, International University College
  • Università di Bologna
  • Università di Napoli “Federico II”
  • Università di Palermo
  • Università di Trento
  • IREA-CNR
  • Università di Cassino e del Lazio Meridionale